Tutto sulla salute umana

Diagnosi e trattamento delle malattie

Psicosi alcolica e suoi tipi intossicazione patologica, allucinosi, delirio, paranoico

Content:

Psicosi alcolica e suoi tipi intossicazione patologica, allucinosi, delirio, paranoico

Psicosi alcolica e suoi tipi: intossicazione patologica, allucinosi, delirio, paranoico Psicosi alcolica (intossicazione patologica, delirio, paranoico, allucinosi, encefalopatia alcolica, ecc.) – un disturbo psicopatico che si manifesta sullo sfondo dell’abuso di alcol: sintomi e trattamento.

Classificazione, sintomi e trattamento delle psicosi alcoliche: dal delirium tremens al delirium

Facilità, assenza di pensieri oppressivi, libertà e scioltezza – questo è ciò che dicono quelli che vengono chiamati a descrivere i sentimenti che sorgono dopo aver bevuto alcolici. Tuttavia, non vale la pena di pensare in modo frivolo che sarà sempre così: l’uso prolungato di alcool porta a disturbi mentali, questo o quel tipo di psicosi alcolica si sviluppa.

Il contenuto

  • Come l’alcol colpisce il sistema nervoso
  • Caratteristiche di alcopsicosi
  • Fattori provocatori
  • Forme di psicosi sotto forma di abuso di alcol
  • Sintomi caratteristici e conseguenze del delirium tremens
  • Paranoico: manifestazioni e conseguenze
  • Quadro clinico di allucinosi
  • Manifestazioni di encefalopatia alcolica
  • Caratteristiche caratteristiche della dipsomania
  • Disturbo delirante e sue caratteristiche distintive
  • Metodo di trattamento e conseguenze

Come l’alcol colpisce il sistema nervoso

Con l’assunzione regolare e prolungata di bevande alcoliche, si osserva l’intossicazione cronica del corpo con prodotti di decomposizione alcolica. Ciò influisce sul funzionamento degli organi interni, le cui funzioni sono disturbate nel tempo. A loro volta, tali deviazioni provocano una violazione dei processi metabolici nel corpo.

La psicosi alcolica si verifica a seguito di una combinazione di più fattori contemporaneamente, contrariamente all’opinione popolare, essi comprendono non solo l’accettazione di grandi dosi di alcol.

Il rischio di manifestarsi aumenta in caso di lesioni recenti, malattie infettive passate, stress, depressione. Tutti questi fenomeni indeboliscono significativamente l’immunità di una persona che beve, e in tali condizioni il sistema nervoso malsano rapidamente

Il punto importante è che la psicosi si verifica non solo quando si beve troppo alcol, ma anche quando il tasso di alcolemia è troppo rapido, quando il tossicodipendente cerca di eliminare immediatamente e bruscamente la dipendenza.

Sullo sfondo dell’alcolismo cronico, una persona può sperimentare una psicosi specifica (intossicazione patologica, allucinosi alcolica, delirio # 171; scoiattolo # 187;), paranoico e altri), che può durare da un mese a sei mesi, avere sintomi specifici, sono accompagnati da vari cambiamenti nella salute generale e sono difficili da trattare.

Caratteristiche di alcopsicosi

La psicosi alcolica è il risultato di una combinazione di molti fattori avversi. Tale disturbo è osservato nei bevitori al secondo o terzo stadio dell’alcolismo, se l’alcol viene consumato per 5 anni o più.

Alkopsyhoz si riferisce alla categoria delle malattie croniche. Non può essere fermato per sempre: anche alla fine del trattamento, gli esperti non garantiscono che la malattia non si ripresenti dopo l’assunzione della dose successiva di alcol.

READ  Cause di afasia amnesica, sintomi, recupero del linguaggio

Con questa patologia, cambia l’orientamento specifico nell’attività del sistema nervoso centrale e degli organi interni.

Il meccanismo per lo sviluppo di uno stato psicopatologico che si sviluppa sotto l’influenza di prodotti di decomposizione alcolica è il seguente:

Psicosi alcolica e suoi tipi intossicazione patologica, allucinosi, delirio, paranoico
  1. C’è una rottura dei processi metabolici di particolari mediatori, che sono responsabili della trasmissione di impulsi lungo le fibre nervose.
  2. Di conseguenza, le violazioni della trasmissione del segnale attraverso le fibre nervose non sono sufficienti per rispondere alle influenze esterne. A causa dell’eccessivo contenuto di prodotti di degradazione dell’alcol nel corpo, diminuisce anche il numero di mediatori nella corteccia.
  3. La concentrazione di dopamina, un ormone responsabile dello stato psico-emotivo di una persona, sta diminuendo. Ciò contribuisce alla violazione del processo di metabolismo generale nel cervello. Inoltre, vi è una diminuzione del livello di neuropeptidi – molecole speciali che si formano nel sistema nervoso centrale e regolano le funzioni fisiologiche del corpo.
  4. Di conseguenza, ci sono disordini neurologici, le cellule cerebrali muoiono. Tutti questi disturbi non solo contribuiscono allo sviluppo di disturbi mentali, ma aumentano anche il rischio di sviluppare il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer.

La malattia è caratterizzata da una progressione costante, poiché i sintomi della psicosi alcolica diventano sempre più pronunciati.
Una caratteristica di questo stato è che non si verifica durante il consumo di bevande alcoliche, ma 2-3 giorni dopo.

Fattori provocatori

Diversi tipi di disturbi psicotici derivano dall’uso prolungato di bevande contenenti alcol, che

Inoltre, lo sviluppo di tale deviazione è influenzato da una predisposizione ad esso a livello genetico, così come l’ambiente sociale e le condizioni di vita della vita.

Il rischio di sviluppare anomalie psicotiche aumenta sotto l’influenza di malattie infettive passate, lo sviluppo di focolai di infiammazione che sono comparsi nel corpo, lesioni e grave stress.

Sotto l’influenza di questi fattori, le persone che abusano di alcol sviluppano psicosi, il cui quadro clinico si esprime in reazioni specifiche con gravi violazioni del riflesso della realtà. Sono accompagnati da disturbi psychoorganic.

Paranoico: manifestazioni e conseguenze

Il paranoico alcolico è acuto o cronico. Una caratteristica caratteristica dello stato – un’assurdità sistematica. Questo tipo di psicosi si sviluppa sotto l’influenza di una costante sensazione di ansia e sullo sfondo di un’insonnia regolare innescata dall’uso di grandi dosi di alcol.

Un paranoico si sviluppa come un delirio comune. Il paziente è fissato sull’idea di voler ucciderlo, di avvelenarlo, il che predetermina il suo atteggiamento nei confronti delle persone che lo circondano. Inoltre, una violazione può essere espressa nella delusione della gelosia – il paziente sospetta il coniuge di infedeltà e cerca in ogni modo possibile di provarlo. Il suo comportamento diventa pericoloso.

READ  Tipi di assonopatie, cause, sintomi, diagnosi, trattamento

Un paranoico può essere acuto – in questo caso, dura da alcuni giorni a diverse settimane, o può essere cronico.

In corso cronico la malattia si sviluppa molto lentamente, può durare per diversi mesi. In questo caso, il paziente a prima vista dà l’impressione di una persona normale, ma con una comunicazione più stretta, la sua eccezionale sospettosità e il desiderio di limitare la sua cerchia sociale diventano evidenti.

La paranoia è caratterizzata da febbre, disturbi del sonno e incapacità di tollerare il calore.

Dopo un attacco di psicosi, i pazienti recuperano la sfera emotiva, spesso trattano le loro idee deliranti con umorismo.

Il trattamento del paranoico viene eseguito in un ospedale, con l’uso di neurolettici, antidepressivi, tranquillanti.

Questo tipo di disturbo psicotico di solito non ha gravi conseguenze e non provoca cambiamenti di personalità, a condizione che il paziente sia stato completamente trattato e si sia rifiutato di assumere alcol.

Psicosi alcolica e suoi tipi intossicazione patologica, allucinosi, delirio, paranoico

Quadro clinico di allucinosi

Allucinosi si verifica negli ultimi giorni di una lunga abbuffata o dopo una brusca interruzione dell’assunzione di alcol. La psicosi può essere acuta e protratta. Gli alcolisti ricordano tutto ciò che è successo a loro in questo stato.

L’allucinosi alcolica è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • la presenza di allucinazioni uditive;
  • sviluppo di sensazioni ingannevoli visive e tattili;
  • diminuzione dell’umore e dello stato emotivo;
  • cercare i malati per proteggerli dal pericolo immaginario.

Tutte le manifestazioni elencate sono caratteristiche della forma acuta di psicosi, che può durare da alcuni giorni a una settimana o più.

Per la forma subacuta tali caratteristiche sono caratteristiche:

  • il paziente trascorre la maggior parte del tempo a letto;
  • l’attività fisica è praticamente assente;
  • il paziente inizia ad ascoltare le voci, congelandosi sul posto per questo scopo, a volte anche rispondendo a loro;
  • mania di persecuzione.

Una psicosi subacuta dura un mese o più.

Se i sintomi dell’allucinosi non scompaiono entro pochi anni, non vi è alcuna garanzia che l’alcolizzato possa essere curato. Ma, se il paziente sta seguendo un ciclo completo di terapia ospedaliera, i medici garantiranno un esito favorevole.

Manifestazioni di encefalopatia alcolica

La base dello sviluppo dell’encefalopatia è una violazione dei processi metabolici, la mancanza di vitamine e sostanze nutritive, l’alterata attività epatica e la patologia del metabolismo dei carboidrati.

Il quadro clinico dell’encefalopatia alcolica combina i seguenti sintomi:

  • disordine dell’apparato digerente;
  • disturbi del sonno e della memoria;
  • l’aggressività;
  • palpitazioni cardiache;
  • stati deliranti;
  • vaghe allucinazioni.

La forma acuta di questo disturbo è chiamata sindrome di Gaie-Wernicke, che si manifesta in un netto deterioramento delle condizioni del paziente. In questo caso, i cambiamenti neurologici sono pronunciati. La fase acuta conduce spesso alla disabilità del paziente o alla sua morte.

Le forme croniche di encefalopatia sono:

  • La psicosi di Korsakovsky, in cui ci sono false memorie, c’è disorientamento nello spazio, amnesia;
  • pseudo-paralisi, in cui ci sono stati deliranti e maniacali, tremore degli arti, un cambiamento nei muscoli facciali.
READ  Test di Alexithymia, scala di Toronto, cause, sintomi, trattamento del disturbo

Con un trattamento adeguato, le forme croniche di encefalopatia sono curabili.

Caratteristiche caratteristiche della dipsomania

Quando gli attacchi di dipsomania si sviluppano su un terreno pianeggiante. Questa forma di psicosi alcolica è piuttosto rara.

Dipsomania è chiamata una lunga e improvvisa abbuffata, che dura circa un mese. In remissione, il paziente sente avversione per l’alcol, ma con un nuovo attacco, ritorna alla sua dipendenza. La causa principale dell’intossicazione patologica è l’ereditarietà sfavorevole.

Quando il paziente dipsomania sente un irresistibile desiderio di alcol. Binge drinking è solitamente preceduto da depressione, angoscia, senso di inutilità.

Durante il periodo del consumo di alcol, lo stato emotivo e mentale del paziente peggiora e la depressione è aggravata. Appaiono spaventose allucinazioni – smorfie disgustose, persone morte, enormi serpenti e ragni.

Un alcolista perde il suo appetito, il corpo è esaurito, si sviluppano manifestazioni di disturbi del sistema digestivo.

Il trattamento con dipsomania ha lo scopo di eliminare gli effetti dell’intossicazione. Le manipolazioni sono effettuate nelle condizioni di un ospedale. La prognosi è favorevole quando il paziente è sottoposto a un ciclo completo di trattamento, comprese le sedute di ipnoterapia.

Disturbo delirante e sue caratteristiche distintive

Il paziente crede che tutte le persone intorno a lui stiano complottando contro di lui. Potrebbe aver tentato di attaccare persone o commettere suicidio. Sotto l’influenza delle delusioni, una persona perde la capacità di percepire adeguatamente la realtà.

In questo caso, il trattamento, come con altre forme di psicosi, viene eseguito in un ospedale.

Metodo di trattamento e conseguenze

Il trattamento della psicosi alcolica di qualsiasi forma si basa su attività specifiche esclusivamente in ospedale. Il trattamento è complesso e include:

  • misure per l’eliminazione di prodotti di decomposizione tossici dall’alcool dal corpo;
  • assumere farmaci per sopprimere l’agitazione psicomotoria;
  • mantenere le funzioni vitali del corpo;
  • misure per la correzione dei processi metabolici;
  • correzione dei liquidi corporei.

Se il paziente è in condizioni gravi, il trattamento viene eseguito nell’unità di terapia intensiva.

Gli effetti dei disturbi mentali sullo sfondo del consumo di alcol sono piuttosto pesanti: il paziente ha difficoltà a memorizzare e imparare nuove informazioni, dimentica anche ciò che sapeva molto prima. Ciò è dovuto a disturbi che si verificano sotto l’influenza dei metaboliti dell’alcol nelle strutture cerebrali.

Un’altra pericolosa conseguenza dell’intossicazione da metabolismo dell’alcol è che sono interessati importanti organi interni: il cuore, il fegato e il tratto gastrointestinale.

Affinché il paziente possa tornare alla vita normale, è necessario convincerlo a sostenere l’intero ciclo di trattamento, compresa la necessità di frequentare sessioni di ipnosi. Il rifiuto di bere alcolici non viene discusso: solo lasciando questa dipendenza, una persona è nuovamente in grado di diventare membro a pieno titolo della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *